Comune

Rom, demolite baracche in via Divino Amore. Partiti lavori in contrada Passo Martino

incendio nel campo rom di Zia Lisa
incendio nel campo rom di Zia Lisa
22 lug 2016 - 10:21

CATANIA - Per motivi di sicurezza e igienico-sanitari, alcune ruspe del Comune di Catania hanno demolito le baracche ricostruite nell’area della bidonville di via Divino Amore, devastata dall’incendio dello scorso fine settimana.

Una ventina di famiglie delle 40 che completano la comunità rom, ha lasciato la zona dopo aver avuto un confronto con il vicesindaco Consoli e il comandante della Polizia Municipale Belfiore. insieme hanno illustrato i tempi di realizzazione di uno spazio in contrada Passo Martino, dove potranno essere ospitati.

Una zona indicata due giorni fa in seguito ad una riunione a Palazzo degli Elefanti presieduta dal sindaco di Catania Enzo Bianco: dopo aver compreso che ricostruire le baracche nello stesso sito sarebbe stata una follia, è stata individuata un’area di proprietà comunale collegata al servizio degli autobus pur non essendo centrale. L’area è costituita da due appezzamenti di terreno lungo la 114 in contrada Passo Martino, all’altezza del curvone per raggiungere la Statale.

Dall’amministrazione comunale hanno fatto sapere che i lavori di pulizia dell’area di Passo Martino sono già cominciati, inoltre il Comune si occuperà di tracciare anche gli stalli. Successivamente arriveranno anche luce ed acqua, e in merito a ciò si pensa di mettere un’autobotte a disposizione del nuovo campo. 

Il progetto prevede la recinzione dell’area e la creazione di servizi essenziali. Lo spazio, se attrezzato a dovere, potrebbe ospitare anche i rom dell’altro accampamento di San Giuseppe La Rena.

Alla Protezione civile regionale è stato chiesto invece di fornire alle 350 persone circa dei due accampamenti, un centinaio delle quali sono bambini, dei sacchi a pelo.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA