Sicurezza

Rissa da “far west”: sospesa l’attività del Bar del Faro

Marcello Cardona
Marcello Cardona, questore Catania
1 ott 2015 - 17:27

CATANIA – Se in un bar 5 persone arrivano a dar vita ad una rissa pericolosa e agguerrita, probabilmente quel luogo non rappresenta un posto sicuro per l’utenza cittadina. È questo che ha spinto la polizia a sospendere per 15 giorni l’attività del “Bar del Faro”.

Lo scorso 27 settembre, infatti, all’esterno del locale, 5 persone hanno cominciato a farsi la “guerra”, armati di vari oggetti, tra cui bottiglie di vetro rotte. Per sedare lo scontro, le forze dell’ordine sono dovute intervenire con tre pattuglie e richiedere l’intervento della guardia di finanza, che ha affiancato gli agenti nei controlli durante e successivi all’episodio.

Alcuni dei rissanti, inoltre, hanno avuto bisogno di cure mediche e per questo sono stati accompagnati in ospedale.

Ciò che è accaduto, non è passato inosservato alla questura, che ieri, per volere del questore Marcello Cardona, ha disposto la chiusura del “Bar del Faro” per 15 giorni. La ragione è legata alla sicurezza cittadina, che non è semplice responsabilità e oggetto di attenzione delle forze dell’ordine. Un luogo in cui si sono affrontate 5 persone e in cui si sono verificati episodi di violenza e devastazione non può essere considerato sicuro.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento