Manutenzione

Rischio allagamenti a Vulcania, Grasso: “Serve un intervento tempestivo”

borgo
22 nov 2016 - 07:48

CATANIA – Il maltempo degli ultimi giorni ha portato alla luce la situazione critica in cui versano la zona di Vulcania e le arterie della municipalità di “Borgo-Sanzio“. 

A causa delle piogge incessanti dei giorni scorsi, le condutture non hanno retto alla pressione e dai tombini si è sprigionato un grande getto d’acqua.

Le condutture non vengono curate adeguatamente da anni e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Il nuovo sistema di pulitura Canaljet sarebbe la soluzione ideale, ma un solo impianto per l’intera città sembra essere poco, soprattutto ora che l’emergenza maltempo va avanti da giorni. 

Per questi motivi Orazio Grasso, consigliere della municipalità di “Borgo-Sanzio” chiede al sindaco di attivarsi immediatamente per ripulire le condutture che attraversano Vulcania, zona ad alta presenza di attività commerciali e sede di alcune scuole.

Dichiara Grasso: “Cosa succederebbe se, causa la forte pressione, un tombino dovesse spostarsi dalla propria intelaiatura? Il rischio è quello di trovarsi una voragine a centro di strada con grosso rischio per l’incolumità di centinaia di automobilisti. Senza manutenzione, senza pulizia e senza interventi straordinari da alcune caditoie di via Santa Sofia sono venute fuori piantine mica tanto piccole. La maggior parte dei residenti temono ora che questa flora locale possa aver ostruito il sistema per il deflusso delle acque piovane. La conseguenza ovviamente è che le piogge di questi giorni trasformano via Santa Sofia in un fiume in piena che finisce sulla circonvallazione“.

caditoie-otturate-via-santa-sofia

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA