Nubifragio

Rischia di annegare dentro la propria auto in via Imera: in salvo donna di 28 anni

vigili-del-fuoco-suicidio
21 ott 2016 - 08:19

PALERMO – Ancora qualche minuto in più nella sua auto e per lei non ci sarebbe stato proprio più nulla da fare.

Parliamo della giovane di 28 anni che ieri ha rischiato di annegare all’interno dell’abitacolo della propria auto, perché impantanata in una strada che si era completamente allagata a causa del nubifragio.

È successo ieri sera in via Imera, la ragazza stava viaggiando da sola e ad un certo punto ha perso il controllo dell’auto perché l’acqua ha iniziato ad entrare: la sua macchina era diventata una trappola.

I vigili del fuoco e i vigili urbani, infatti, hanno soccorso diversi automobilisti rimasti impantanati nelle strade che si trasformano in fumi e da anni sono sempre le stesse. Via Ugo La Malfa, piazza Indipendenza, a Partanna Mondello, nella zona del sottopassaggio di via Guarnaschelli, via Messina Marine.

Quanto accaduto fa riaccendere il campanello di allarme riguardo agli allagamenti che lampeggia ormai da anni. Nel 2006 mori a Capaci in via degli Oleandri un 72enne proprio perché rimasto intrappolato.

 

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA