Danni

Riposto, crolla parte del marciapiede nel lungomare

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
14 lug 2015 - 18:22

RIPOSTO - Un improvviso cedimento, nella serata di ieri, di una parte importante del marciapiede del lungomare di Riposto ha riproposto l’urgenza di mettere in sicurezza la zona. Già da tempo il sindaco di Riposto, Enzo Caragliano, ribadisce con forza la necessità di avviare i programmati interventi per la messa in sicurezza del lungomare Pantano la cui gara d’appalto è stata esperita nello scorso ottobre.

Occorre intervenire con estrema urgenza – afferma il sindaco Caragliano – gli avvallamenti che si stanno formando sul marciapiede potrebbero determinare problemi per la sicurezza dei cittadini. Ieri sera si è verificato, improvvisamente, un parziale crollo della pavimentazione, per fortuna che in quel momento non c’erano pedoni, essendo il lungomare molto frequentato. E se fosse accaduto un incidente? Chi ne avrebbe risposto? Eppure ci sono le risorse, abbiamo avuto il finanziamento per la messa in sicurezza. La gara è stata espletata ma siamo fermi, in  piena estate, con i cantieri bloccati. È davvero inaccettabile. Occorre, quindi, che si giunga il più rapidamente possibile alla soluzione dell’attuale contenzioso tra le due imprese, rispettivamente prima e seconda che figurano nella graduatoria finale della gara. La sicurezza dei cittadini viene prima di tutto”. 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il sindaco di Riposto, unitamente a personale dell’Ufficio tecnico, ha effettuato un sopralluogo nel tratto di marciapiedi sul lungomare Pantano ove si è verificato un avvallamento. Da una attenta ispezione è stato riscontrato che il mare ha provocato una profonda erosione nel sottosuolo del tratto di marciapiedi creando un vuoto. A tal proposito è stata predisposta apposita documentazione fotografica che conferma la presenza di un tunnel.

Commenti

commenti

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento