Criminalità

Riposto, arrestato pensionato di 72 anni: trovato in casa un arsenale da guerra

ARMI
9 apr 2016 - 12:46

CATANIA – Un vero arsenale da guerra, questo è quello che i carabinieri hanno trovato in casa di un pensionato di 72 anni di Riposto.

Un collezionista? No, più probabilmente un malvivente con legami stretti a clan mafiosi, cui, con la sua abitazione, faceva da base militare. 

Da mesi le forze dell’ordine lo stavano osservando fino a ieri sera, quando una volta fatta irruzione all’interno della casa, hanno scovato il deposito armamentario dell’uomo. L’elenco è molto lungo, con diversi fucili e pistole, alcuni rubati altri con matrice abrasa fino ad arrivare a un’enorme quantità di bussolotti e cartucce

Inoltre, sono stati rinvenuti gioielli in oro e 11.500 euro in contanti, probabilmente frutto di attività illecite. Sono in corso ulteriori indagini per confermare se la criminalità organizzata si servisse del pensionato, persona al di sopra di ogni sospetto per la sua condizione di incensurato, per occultare le armi ed il denaro, possibile provento di attività criminali.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione di armi clandestine, detenzione illegale di armi comuni, detenzione illegale di munizioni da guerra e ricettazione, e, in attesa dell’udienza di convalida, è stato ristretto agli arresti domiciliari

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA