Funghi

Riparte a maggio il servizio dell’Ispettorato micologico dell’Asp di Catania

presa da: www.leccenews24.it
presa da: www.leccenews24.it
4 apr 2016 - 16:52

CATANIA - Con l’arrivo della primavera riparte ufficialmente il servizio di reperibilità ospedaliera dell’Ispettorato micologico dell‘Asp di Catania. 

Adesso in caso di sospetto avvelenamento da funghi basterà una semplice segnalazione al pronto soccorso per far intervenire immediatamente il personale micologico.

Gli sportelli saranno aperti dall’1 maggio al 30 giugno con l’aggiunta di tre nuove unità, appena formate dall’Asp, in cui opereranno quindici micologi aziendali che si occuperanno dell’attività di controllo sui funghi spontanei. 

Tra i diversi servizi che verranno forniti dall’Ispettorato micologico troviamo l’esame di commestibilità di funghi freschi spontanei insieme al rilascio della certificazione che ne permette la vendita al dettaglio, alla ristorazione pubblica e ai ristoranti. Per le dovute certificazioni di commestibilità il commerciante dovrà pagare all’Azienda Sanitaria il compenso di un euro al grammo oppure basterà acquistare preventivamente dei blocchetti del valore di dieci e cinquanta euro.

Per chi fosse interessato dal prossimo mese potrà recarsi nelle sedi dell’Unità operativa igiene pubblica di Catania, Gravina di Catania, Linguaglossa e Caltagirone.

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA