Futur-E

Riconversione Enel: chiude anche Termini Imerese

ciao
22 set 2016 - 10:35

PALERMO – Prima la Fiat e ora, piano piano, anche l’Enel lascerà il nostro Paese.

Stiamo parlando di un progetto di dismissione e riconversione, avviato dall’azienda che produce elettricità, che coinvolgerà 23 impianti…. compreso quello di Termini Imerese.

In sostanza il mercato mostra, oggi, una sovra produzione e dunque Enel deve chiudere 23 centrali vecchie nei sistemi, costose e ormai non più sostenibili.

Per far questo, stando a quanto è scritto sul sito internet, sono già stati chiusi 22 impianti, destinati alla vendita o a progetti alternativi, definendo un progetto chiamato “Futur-e”.

Sempre dal sito internet si legge: “Siamo convinti che questi impianti rappresentino un patrimonio industriale che può essere valorizzato in modo nuovo per continuare a contribuire alla crescita e allo sviluppo dei territori dove sorgono - concludono -. Con Futur-E abbiamo avviato un dialogo aperto con istituzioni, imprese e comunità locali per individuare nuove destinazioni d’uso adeguate a esigenze e peculiarità di ogni singolo contesto particolare”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA