Restauro

Riaperta al culto la chiesa di Santa Maria della Stella a Militello Val di Catania

Militello3
28 apr 2016 - 17:46

MILITELLO VAL DI CATANIA“È stato per noi un onore poter contribuire a ridare alla comunità di Militello il proprio tempio restaurato, riportato a nuova vita e in tutto il suo splendore: il Csr è sempre vicino alle comunità in cui opera e particolarmente qui a Militello, città alla quale siamo molto legati”.

Ad affermarlo è l’ing. Francesco Lo Trovato, direttore generale del Consorzio Siciliano di Riabilitazione, dopo aver partecipato ieri sera alla solenne cerimonia di riapertura del “Santuario di Santa Maria della Stella”, splendida opera architettonica dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Il Santuario è stato riaperto ieri dopo il restauro, avviato a settembre del 2015 e finanziato dal Csr-Aias con una donazione pari ad oltre 30 mila euro. Con questi fondi sono stati ripristinati tutti gli interni del Santuario, dagli stucchi alle pitture ai lampadari.

Militello2

Alla solenne cerimonia di ieri era presente il cardinale Paolo Romeo, che ha officiato la celebrazione eucaristica assieme al vescovo di Caltagirone Calogero Peri e ai parroci Pippo Federico, Fabio Randello ed Emilio Ianoce. Erano inoltre presenti il sindaco Giuseppe Fucile e le massime autorità civili e militari, il direttore generale del Csr, il segretario nazionale Aias Domenico D’Agata e i procuratori del Csr Santo Partenope e Calogero Vetriolo.

Alla fine della cerimonia, è stata consegnata una targa all’ing. Lo Trovato in segno di ringraziamento. Il direttore generale del Csr ha, inoltre, sottolineato “di aver raccolto l’invito della Chiesa con gioia, e con altrettanta felicità potremo al più presto realizzare un nuovissimo Centro per disabili qui a Militello”.

Militello1

Un ringraziamento particolare è andato anche alle maestranze che in questi mesi si sono impegnate al massimo per riportare la chiesa al suo splendore: Giuseppe Luisi, Nicolò Luisi, Santo Partenope e Giuseppe Medulla.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA