Decisione

Lo Voi resta a capo della Dda di Palermo: sospeso annullamento della nomina

Lo Voi
17 giu 2015 - 13:20

PALERMO – Il Consiglio di Stato ha accolto l’istanza di sospensiva della sentenza del Tar del Lazio che, nelle scorse settimane, ha annullato la nomina, deliberata dal Csm, di Francesco Lo Voi a capo della Procura di Palermo.

Lo si è appreso dal Csm, che, assieme a Lo Voi, ha presentato appello al Consiglio di Stato.

I giudici amministrativi di secondo grado dovranno ora valutare il merito della questione. Il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini ha espresso “soddisfazione” per la decisione del Consiglio di Stato “perché garantisce – ha detto Legnini – una continuità preziosa del lavoro alla guida della Procura di Palermo”.

A chiedere la sospensiva erano stati lo stesso Lo Voi, assistito dall’avvocato Salvatore Pensabene Lionti, e il Csm, che nei giorni scorsi aveva deliberato (con otto astensioni) di costituirsi in giudizio per ricorrere contro l’annullamento della propria decisione.

Lo Voi resta dunque saldamente al vertice della Dda di Palermo.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento