Summit

Renzi sulle migrazioni: “Basta commuoversi, occorre muoversi”

11 nov 2015 - 09:30

RAGUSA -Sul tema delle migrazioni che attraversano il nostro continente non basta più commuoversi, occorre muoversi“.

Sono queste le parole del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, lasciate sulle pagine di “Avvenire” proprio nel giorno in cui inizia il summit UE- Africa che si propone l’obiettivo di “Mettere l’Africa al centro dell’azione europea”.

Per un tragico scherzo del destino, a poche ore dal vertice dei capi di Stato a Malta, che esaminerà anche il dossier migranti, la notte scorsa è avvenuto l’ennesimo naufragio al largo della costa turca di Ayvacik, nella provincia di Cannakale sul mar Egeo.

Almeno 14 le persone morte tra cui 7 bambini mentre altri 27 naufraghi sono stati salvati dalla Guardia costiera turca.

Mettere l’Africa al centro della iniziativa europea. E’ inutile piangere sulle migliaia di sorelle e fratelli morti nel Mediterraneo, se poi non si ha la forza di reagire. - si legge su Avvenire - Il Vertice di Malta è, dunque, la nostra grande occasione. Per l’Italia, per ritagliarsi e ritrovare il proprio ruolo nel Mediterraneo. Ma anche per l’Europa, per ritrovare l’anima persa sotto pile di polverose scartoffie burocratiche. Ritrovare noi stessi, riscoprire chi siamo“.

E affermando l’importanza di porre al centro un fenomeno che ha assunto ormai le dimensioni di una catastrofe umanitaria, Renzi promette una lotta serrata: “Al Summit della Valletta per la prima volta si agirà sulle cause profonde delle migrazioni. Lavoreremo per tutto questo: per favorire lo sviluppo, migliorando la collaborazione tra Paesi europei e africani nella prevenzione e contrasto dell’immigrazione illegale, nella lotta alla tratta di esseri umani. lavoreremo per tutto questo: per favorire lo sviluppo, migliorando la collaborazione tra Paesi europei e africani nella prevenzione e contrasto dell’immigrazione illegale, nella lotta alla tratta di esseri umani“.

Commenti

commenti

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento