Ricettazione

Recuperato il materiale informatico rubato alla “Castiglione” di Bronte

bronte
14 ago 2015 - 19:46

BRONTE - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Randazzo hanno rinvenuto il materiale informatico sottratto lo scorso 18 maggio nella scuola secondaria di I grado “Castiglione” di Bronte. Seguendo le tracce di alcuni personaggi sospettati di compiere furti su commissione, attraverso prolungati appostamenti e servizi di osservazione i carabinieri sono arrivati sino al quartiere Librino di Catania, dove hanno rilevato strani movimenti attorno ad una abitazione. Certi che potesse trattarsi di un punto di raccolta della refurtiva del circondario, approfittando di un portone lasciato socchiuso hanno fatto irruzione nell’abitazione di A.F., un 23enne, con precedenti penali.

Un obiettivo non facile da conseguire, giacché l’abitazione era monitorata da numerose telecamere, un vero e proprio fortino difeso da irruzioni indesiderate, tanto che i militari hanno trovato strumentazione ed un maxi-schermo attraverso il quale il ricettatore osservava l’ambiente circostante. In una stanza dell’abitazione, però, i militari hanno rinvenuto il materiale informatico, costituito da un personal computer completo di tutti gli accessori, nonché un masterizzatore da tavolo. Gli oggetti saranno restituiti alla scuola e, cosa più importante, in periodo di grave carenza di fondi, torneranno a disposizione degli studenti per le attività didattiche. Il ricettatore  è stato invece denunciato all’A.G.

Commenti

commenti

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento