Aggressioni

Rapinavano donne anziane e le picchiavano con violenza: in manette tre pregiudicati

Carabinieri
28 nov 2015 - 07:52

NICOSIA – Giravano per i vicoli di Regalbuto e puntavano le vittime: sempre e solo donne anziane. Le pedinavano e una volta arrivati in zone isolate, le aggredivano alle spalle e iniziavano a pestarle. Calci, pugni e schiaffi. Così le rapinavano, rubando oggetti d’oro e contanti.

La scorsa estate erano l’incubo di tutti in paese. Ma stamattina la parola “fine” è stata pronunciata e a farlo sono stati i carabinieri di Nicosia che li hanno arrestati.

CHIANETTA MASSIMO MELI Stefano SCARDILLI FILIPPO

Eccoli i tre rapinatori: i sequenza da sinistra verso destra sono Massimo Chianetta di 44 anni, Stefano Meli di 37 e Filippo Scardilli di 24. Il provvedimento di oggi ha raggiunto i primi due all’Ucciardone, dove si trovano rinchiusi per altri carichi penale.

Ad incastrarli sono stati i frame delle telecamere di video sorveglianza, diffuse nel paese in provincia di Enna. Da quelle immagini, infatti, i tre rapinatori sono stati individuati e ripresi mentre puntavano le prede ed entravano in azione. 

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA