Fermo

Rapine, risse e sequestro di persona: oltre all’arresto scatta il sequestro per 150 mila euro

arresto-polizia
2 feb 2017 - 11:24

PALERMO - Rapina, furto, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, rissa e sequestro di persona. Capi di accusa pesanti nei confronti Dario Borgia, già arrestato, e per cui è stata emessa un’altra condanna.

Il trentasette, infatti, verrà privato di alcuni beni per un valore complessivo di 150 mila euro, tra cui figura anche un appartamento a Bagheria in via Ugo La Malfa.

L’uomo, come detto, è già arrestato. Il primo fermo risale allo 20 novembre 2012, con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alle rapine in diverse province siciliane. In quell’occasione, con lui finirono in manette altre 8 persone.

Una seconda volta risale al 28 aprile 2015, quando, insieme a tre complici, fu fermato per una tentata rapina nei confronti di un’agenzia della Banca Nazionale del Lavoro di Lumezzane.

Immagine di repertorio

Comments

comments

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento