Criminalità

Rapinano supermercato a Catania ma trovano i Condor in borghese. IL VIDEO

rapina
24 feb 2015 - 10:53

 CATANIA – Rapina aggravata a mano armata ai danni di un supermercato, nonchè resistenza a pubblico ufficiale.

Con queste accuse sono stati fermati in flagranza di reato Dario Platania, 32 anni, e Francesco Finocchiaro, 19 anni, entrambi catanesi.

PLATANIA Dario classe 1982 FINOCCHIARO Francesco classe 1996

I due, durante il tardo pomeriggio del 20 febbraio, una volta fatta irruzione in un supermercato nei pressi di Picanello, avrebbero immediatamente puntato alla cassa, costringendo la cassiera a svuotarne il contenuto, il tutto sotto la minaccia di una pistola calibro 92.

Entrambi i malviventi, però, non erano a conoscenza della presenza degli agenti del gruppo di polizia dei Condor, appostati da tempo all’esterno del supermercato. I militari, vedendo ciò che stava accadendo, sono entrati subito in azione, affrontando i rapinatori e qualificandosi come agenti di polizia.

Questo non è bastato a fermare i due malviventi. Infatti, dopo aver tentanto di fuggire, il ragazzo che sarebbe stato identificato poi come Francesco Finocchiaro, ha deciso di iniziare una violenta colluttazione con le forze dell’ordine nella speranza di scampare all’arresto; speranza che è subito svanita una volta disarmato e bloccato da uno degli agenti.

Stessa sorte per l’altro rapinatore, Dario Platania, che, una volta riuscito a raggiungere il piazzale antistante il supermercato, è stato fermato ed ammanettato, non con poche difficoltà per i poliziotti.

Fermati i due malfattori, i militari hanno recuperato l’arma usata per commettere il crimine, una pistola calibro 92, rivelatasi a salve, e un sacchetto di plastica bianco contenente il denaro rapinato (370€) poi restituito ai dirigenti del supermercato; oltre ad uno scalda collo e ad un passamontagna usati per non farsi riconoscere 

I due rapinatori sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza, in attesa di scoprire se siano coinvolti in altre rapine commesse ai danni dello stesso e di altri supermercati. Le indagini sono in corso.

Commenti

commenti

Giuseppe Correnti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento