Arresto

Rapina in banca con un camper, fermate tre persone. VIDEO

Rapina banca Salemi
9 nov 2016 - 07:29

SALEMI - I carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato ai domiciliari Vincenzo Forcieri, 24 anni di Palermo, Antonino Sorrentino, 42 anni di Palermo, e il fratello Maurizio, 47 anni di Palermo (in basso da sinistra a destra). L’accusa è di rapina aggravata in concorso ai danni di un istituto di credito.

forcieri-vincenzosorrentino-antoninosorrentino-maurizio

Lo scorso 12 settembre, infatti, a Salemi, due soggetti hanno fatto irruzione all’interno della filiale del “Credito di Sicilia” e, dopo aver minacciato di morte il cassiere e bloccato fisicamente il direttore dell’istituto di credito, si sono impossessati della somma di 49 mila euro custodita all’interno della cassaforte della banca. I rapinatori, messo a segno il colpo, si sono dileguati facendo perdere le proprie tracce.

L’analisi delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza collocati lungo le vie di fuga, nonché quelli in dotazione della banca, hanno permesso di restringere il campo d’indagine: nella circostanza, infatti, è stato possibile individuare i rapinatori e i veicoli utilizzati. Nello specifico, una Lancia Y riconducibile a Forcieri e utilizzata per la rapina e un camper di proprietà Maurizio Sorrentino, utilizzato per nascondere e trasportare i soldi.

Dalle indagini è emerso che Antonino Sorrentino ha provato anche a cambiare le sembianza del viso dopo aver messo a segno il colpo, rasandosi completamente.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA