Carabinieri

Randazzo, denunciati due fratelli per allevamento abusivo

FOTO CONTROLLI DEI CARABINIERI
8 ott 2015 - 17:25

RANDAZZO - Ieri pomeriggio, nell’ambito dei controlli per contrastare le frodi agro alimentari nel settore zootecnico, i Carabinieri della Stazione di Randazzo hanno scoperto un allevamento abusivo in Contrada Vallebionda, agro del comune di Randazzo, e deunciato due fratelli di 54 e 51 anni. 

Dai controlli effettuati è emersa l’irregolarità dell’allevamento, composto da 9 suini, in mancanza dei prescritti documenti obbligatori di accompagnamento. Tutti i capi sono stati sequestrati con la collaborazione del Servizio Veterinario dell’ASP di Catania, distaccamento di Bronte.

I due fratelli, oltre a non possedere i documenti, mantenevano in precarie condizioni di salute alcuni capi: la stalla, improvvisata in un capanno con attrezzi e recinzione, era ubicata in un terreno di proprietà di un ignaro cittadino residente in Svizzera, e non era stata registrata al servizio veterinario.

I responsabili dell’attività illecita verranno sanzionati amministrativamente, mentre con l’attività in questione si è scongiurato il pericolo di immissione sul mercato di carni in violazione delle norme riguardanti la tracciabilità delle stesse e della polizia veterinaria.

L’attività ispettiva esercitata dai Carabinieri a tutela dei consumatori ha quindi consentito di garantire la corretta gestione della filiera agro alimentare.

Commenti

commenti

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento