Evento

Ragusa: al via il master formativo “Genitori & Figli – istruzioni per l’uso”

genitori figli repertorio 1
3 nov 2015 - 19:12

RAGUSA - Quarta edizione del master formativo “Genitori & Figli – istruzioni per l’uso” che torna a Ragusa da domani, mercoledì 4 novembre, per promuovere la cultura della famiglia e la comunicazione. “Educatore oggi… al pensiero creativo, tra Umanesimo e Scienza” è il tema centrale di questa nuova edizione, un tema particolarmente complesso perché guarda molto alla società moderna.

Sarà sviscerato in 4 appuntamenti con ospiti come sempre di caratura nazionale. Ad aprire domani pomeriggio alle ore 17,30 sarà il matematico, logico e saggista, Piergiorgio Odifreddi, docente di logica all’Università di Torino e alla Vita-Salute San Raffaele nonché collaboratore di vari giornali e riviste (La rivista dei libri, Sapere, Tuttoscienze, La Stampa, La Repubblica, L’Espresso, Le Scienze). Odifreddi parlerà del “Nuovo Umanesimo e pensiero scientifico”.

Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico e saggista

Tutti gli incontri della nuova edizione del master formativo si svolgeranno al cine-teatro Lumiere di via Archimede a Ragusa con l’organizzazione dell’associazione Genitori e Figli, in collaborazione con la cooperativa Logos e di CiDi Palermo e il supporto di Ada Comunicazione.

Il ciclo di appuntamenti vedrà poi il prossimo 13 gennaio l’intervento del sociologo Domenico De Masi, il 23 febbraio sarà la volta dello psicoterapeuta Massimo Recalcati, per poi passare all’ultimo intervento, in programma il 14 aprile con la psicologa Silvia Vegetti Finzi che tra l’altro fa parte, insieme a Recalcati, del comitato scientifico che beneficia della consulenza del priore di Bose, Enzo Bianchi, già ospite del master nelle precedenti edizioni.

“Lo scopo del master è quello di offrire delle risposte a precise domande che sempre di più emergono dalla società moderna, e in particolare dai genitori - ricorda la referente per l’area iblea, Claudia Schembari di Logos Italia, la cooperativa presieduta da Rosario Alescio -. Quale formazione dovrebbero avere oggi i nostri giovani per affrontare le sfide future? È in grado la società attuale di orientarli offrendo modelli di riferimento efficaci? Il master, a Ragusa alla quarta edizione, in Sicilia ormai giunto al sesto ciclo, offre un’idea sottesa che è quella del sapere scientifico e della cultura umanistica che, insieme, possono concorrere alla formazione di un pensiero creativo e divergente, capace di leggere la realtà e anche di reinventarla. A ragionare su questi temi abbiamo chiamato grandi intellettuali protagonisti del dibattito culturale di oggi, per ridisegnare un progetto di formazione integrale per le nuove generazioni e provare ad immaginare insieme un Umanesimo veramente nuovo”.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento