Violenza

Ragusa, minaccia con un coltello e sequestra l’ex moglie

violenza donne
31 mag 2016 - 11:36

RAGUSA –  Perseguitava e minacciava di morte l’ex moglie e per questo, per un romeno di 35 anni, è scattato il divieto di avvicinare la donna

A disporre la restrizione è stata la squadra mobile della Polizia di Stato perché, al culmine di una lite, l’uomo ha tenuto la donna segregata in casa per otto ore sotto minaccia di coltello.

Dopo aver ascoltato i testimoni della violenza dell’uomo, gli investigatori in collaborazione con la Procura della Repubblica hanno constatato la pericolosità dell’uomo e richiesto la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima.

L’ex moglie lo aveva lasciato perché l’uomo faceva uso di alcool e per questo diventava molto aggressivo. La vittima, a causa della condotta criminosa dell’ex marito, ha dovuto cambiare stile di vita, le proprie abitudini e stava per lasciare il lavoro, ma è stata convinta proprio dalle poliziotte in servizio alla Squadra Mobile a seguire un percorso per poter mettere fine alle minacce del suo ex.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA