Arresti

Ragusa, in manette i responsabili di un giro di prostituzione: oltre 400 clienti

polizia prostituzione
3 gen 2015 - 13:45

RAGUSA – Dopo 2 anni di indagini (dal 2012 al 2014) la polizia di Stato ha individuato 5 responsabili di un giro di prostituzione che contava oltre 50 persone sia uomini che donne. Tra i 5 denunciati 2 di origine colombiana (40 e 35 anni) e 3 ragusani (65, 53 e 45 anni).

Ognuno di loro aveva dei compiti: chi procurava le case e registrava i contratti d’affitto a proprio nome, chi metteva a disposizione gli appartamenti, chi curava gli annunci sui siti specializzati, chi invece andava a prendere le prostitute all’aeroporto di Catania. Ogni settimana o ogni due venivano sostituite le prostitute in modo che i clienti potessero trovare “merce” nuova.

I luoghi adibiti a tali attività illecite erano nel pieno centro storico di Ragusa. Per gli incontri più “particolari” i clienti dovevano recarsi sulla fascia costiera e nelle campagne modicane.

L’indagine ha avuto inizio grazie alla segnalazione dei cittadini stanchi della situazione, durante uno dei controlli della squadra mobile è emerso che non si trattava di un’attività occasionale ma di un’organizzazione con alle spalle una solida struttura che fruttava migliaia di euro al mese e contava oltre 400 clienti.

I 5 denunciati dovranno rispondere del reato di sfruttamento della prostituzione e le 14 abitazioni da loro utilizzate sono ancora oggetto di approfondimenti investigativi per un eventuale sequestro ai fini della confisca.

Nel corso delle indagini si è risalito all’identità dei numerosissimi utenti e sequestrati centinaia di preservativi ed oggetti utilizzati per i rapporti sessuali più trasgressivi.

“La polizia di stato continua a chiedere la collaborazione dei cittadini, basterà andare negli uffici della squadra mobile o contattare il 113 per fare le segnalazioni in tempo reale, permettendo così un tempestivo intervento, spesso determinante per sconfiggere il crimine”.

Commenti

commenti

Alessandra Modica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento