Migranti

Ragusa, arrestato scafista tunisino: ha portato in Italia oltre 300 marocchini

15 nov 2015 - 11:53

RAGUSA - E’ stato fermato dalla polizia di Ragusa Slim Mbarek, lo scafista tunisino di 33 anni, che avrebbe – unitamente ad altre persone – condotto illegalmente in Italia svariate decine di migranti sottoposti a trattamento inumano e degradante.

I migranti in parte sono stati ospitati nel centro di prima accoglienza di Pozzallo ed altri subito trasferiti in centri presenti sulla penisola italiana.

Gli uomini della Polizia di Stato – Squadra Mobile Questura di Ragusa – con la partecipazione della Guardia Costiera ed un’aliquota di Carabinieri ed una della Guardia di Finanza hanno concluso le indagini questa notte. Grazie al contributo dei terrorizzati passeggeri è stato possibile raccogliere gravi indizi di reato.

Adesso lo scafista, così come gli altri 140 fermati nel 2015 si trova in carcere a Ragusa in attesa delle prossime fai processuali. L’ufficio immigrazione della Questura di Ragusa sta avviando le fasi di respingimento dei cittadini marocchini che non faranno richiesta di protezione.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA