Tragedia

Ragazza scivola dalla scogliera della riserva di Capo Gallo e muore

foto di www.esplorasicilia.com
foto di www.esplorasicilia.com
8 feb 2016 - 08:11

PALERMO -  Si è rivelata fatale la passione per la fotografia per Cecilia Serafini, venticinquenne modenese, morta dopo essere scivolata dalla scogliera della riserva di Capo Gallo, che chiude il porto di Mondello.

La ragazza si trovava nel capoluogo siciliano in vacanza con alcune amiche. Secondo quanto raccontato proprio da queste ultime, Cecilia aveva deciso di andare alla scoperta della riserva e della collina, nella zona della Mezza Luna ma qualcosa è andato storto. 

Probabilmente la ragazza ha perso l’equilibrio, mettendo un piede male durante la rampicata ed è precipitata per 30 metri.

A lanciare tempestivamente l’allarme sono state le amiche che si trovavano con Cecilia, ma purtroppo per la venticinquenne non c’era già più nulla da fare. 

Il corpo è stato trovato dalla squadra dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco che hanno controllato la zona in lungo e in largo con la collaborazione della Capitaneria di Porto. 

Subito dopo la ragazza è stata trasportata al molo Quattro Venti dove il medico legale ne ha constatato il decesso.

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA