Editoria

“Quotidiano di Sicilia”, vertici a giudizio con accusa di truffa

procura-della-repubblica
9 feb 2017 - 17:59

CATANIA – Su richiesta della Procura, il Gup di Catania Rosa Alba Recupido ha rinviato a giudizio per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche il presidente del Cda e legale rappresentante della società editrice del “Quotidiano di Sicilia”, Carlo Alberto Tregua, il titolare della Eagle Service, Sebastiano Urzì e il vice presidente di Ediservice, Filippo Anastasi.

La notizia risale al 20 Dicembre 2016 ma si è appresa soltanto oggi. La prima udienza del processo avrà luogo il 1° dicembre 2017 nella prima sezione del Tribunale penale.

Al centro delle indagini della Guardia di Finanza di Catania vi sarebbero vari aspetti giudicati irregolari, tra cui la vendita del “Quotidiano di Sicilia” alla Eagle service. Sono state delle iniziative che, secondo il procuratore Carmelo Zuccaro e il sostituto Fabio Regolo, per le annualità 2010-2014 hanno fatto guadagnare in modo irregolare 527.839,20 euro.

maxresdefault

L’inchiesta era emersa durante l’esecuzione, da parte della Guardia di Finanza nel 2016, di sequestri e successivi dissequestri di beni. Dal canto proprio, la Ediservice si era dichiarata totalmente estranea ai fatti. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA