Casualità

“Quella è la mia bici!”: la ritrova su “Subito.it” e scatta l’arresto

Bici Rubata
24 feb 2015 - 17:11

CATANIA - Una bici rubata in vendita su internet, il riconoscimento e l’arresto. Questo quanto accaduto ad un ragazzo, che la scorsa settimana non ha più ritrovato il mezzo in via Cardì, denunciandone il furto ai carabinieri.

Dopo qualche giorno, il malcapitato ha trovato un annuncio sul noto portale di compravendite  “Subito.it” con la sua bicicletta dal valore di 800 euro: prezzo richiesto, 500. Così, il proprietario del biciclo ha preso appuntamento con il venditore e si è fatto accompagnare da un agente in borghese, che si è finto un suo parente. Appurato che si trattava della sua bici, l’agente ha provveduto all’arresto di due ragazzi, un ventiduenne ed un diciottenne.

I duei avevano già dei precedenti penali.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento