Inquinamento

Qualità dell’aria a Siracusa, centralina ancora assente. Tutela ai minimi storici

zona pantheon
11 feb 2016 - 15:52

SIRACUSA - Quella che manca è l’autorizzazione dell’ufficio Manutenzione del Comune, poi ci vorranno i tempi tecnici dei lavori civili per l’installazione vera e propria: basamento, allaccio ecc. Non se ne parla, insomma. Tutt’altro che vicina la ricollocazione in zona Pantheon di una delle 4 centraline di monitoraggio ambientale della rete urbana di Siracusa, quella di via Bixio. Tra le più strategiche in quanto a misurazione di polveri sottili (ma non solo, anche benzene, diossido di azoto e idrocarburi non metanici), eppure la sua reinstallazione sembra essersi persa nei meandri della burocrazia.

Di proprietà della ex Provincia come tutta la rete, sfrattata a causa di lavori comunali dalla sua sede originaria (via Bixio all’interno del futuro Urban center) manca all’appello del controllo ambientale da 149 giorni. Che non sono un dettaglio da niente. Vuol dire che il monitoraggio complessivo della qualità dell’aria urbana ha fatto a meno di un quarto dei dati per 107 giorni nel 2015 e per i primi 42 giorni del 2016. Che considerando i termini di legge riguardo ad alcuni inquinanti, che dettano limiti degli sforamenti su base annua, si può parlare di monitoraggio invalidato.

Stiamo aspettando da parte del Comune la autorizzazioneha spiegato il responsabile del settore Tutela ambientale dell’ex Provincia, Domenico Morello –. La richiesta è stata inviata all’ufficio Manutenzione. Abbiamo individuato l’area, di proprietà comunale, in cui installarla: è tra il Pantheon e corso Gelone, all’interno dei giardini della chiesa. Di concerto con Comune e Arpa abbiamo ritenuto quel posto adeguato. Dopo l’autorizzazione dobbiamo fare lavori civili: piazzale, basamento, pozzetti. E allaccio Telecom per la trasmissione dei dati”.

Va aggiunto che la centralina di viale Teracati, che ha certificato un 2015 fuorilegge per superamenti da pm10, è rimasta muta per i primi 11 giorni dell’anno. È il momento più basso della tutela della qualità dell’aria a Siracusa dall’installazione della rete.

Massimiliano Torneo

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA