Vertenza

Qè Paternò, la speranza è dura a morire: protesta davanti alla Prefettura

presa da: Catania Today
presa da: Catania Today
16 nov 2016 - 18:27

CATANIA - Far sentire la loro voce con un unico grido più vicino ad una celebre frase: la speranza è l’ultima a morire.

La speranza dei lavoratori del call center Qè di Paternò è dura a morire e sono tornati a protestare davanti alla Prefettura di Catania, in seguito alla lettera di licenziamento per 233 dipendenti, oggi pomeriggio.

Una lettera che, si spera, non sia un epilogo definitivo di chiudere i battenti e di archiviare un altro triste caso di azienda siciliana. Non ci sono dubbi, però, sulla motivazione del licenziamento: cessazione dell’attività.

Nonostante questo non si molla, i lavoratori non vogliono fermarsi e vogliono evitare il fallimento. Con le proteste che proseguono e la speranza che non tramonta mai, in attesa di una svolta positiva.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA