Lavoro

Pubbliservizi, Ontario rassicura: “Presto i pagamenti e le quattordicesime”

Silvio-Ontario
30 giu 2017 - 18:56

CATANIA - “I lievi ritardi nel pagamento delle spettanze ai lavoratori sono in via di rapida soluzione, con addirittura le quattordicesime che verranno pagate in anticipo rispetto ai termini del contratto collettivo nazionale, anche e soprattutto grazie a una stretta sinergia con la Città metropolitana di Catania. Non è un mistero come la situazione finanziaria della società non sia delle migliori, ma posso garantire sul massimo sforzo che ogni soggetto sta compiendo per una felice soluzione di ogni problema, a partire dagli operai che ogni giorno vanno in strada, nonostante gli oggettivi disagi, e garantiscono l’operatività dei vari settori, dal verde alle scuole, alla fondamentale viabilità. Detto questo, tengo altresì a evidenziare la mia volontà di condividere ogni scelta con le sigle sindacali presenti in azienda, con senso di responsabilità da parte di tutti, nel rispetto dei tempi e delle modalità previste per le convocazioniLa nostra è una amministrazione assolutamente trasparente innanzitutto perché riteniamo ciò un reale valore. Garantisco e, ovviamente, chiedo a tutti la massima collaborazione per traghettare la Pubbliservizi verso lidi più sereni, un obiettivo più facilmente raggiungibile esercitando ognuno le arti della pazienza e della collaborazione”.

Lo ha dichiarato Silvio Ontario, il nuovo presidente della Pubbliservizi Spa di Catania, dopo il malessere e le agitazioni dell’ultimo periodo.

Il nuovo manager, infatti, inizialmente accolto positivamente, è oggi nel mirino per una serie di atti che nelle ultime settimane hanno contribuito a creare malumore tra il personale dell’azienda.

I problemi riguardano: la mancanza di notizie sul nuovo contratto di servizio, l’assenza di un piano di risanamento, l’erogazione dei salari accessori e le indennità che i dipendenti stanno attendendo. 

Sembra però che finalmente qualcosa si stia sbloccando e che Ontario stia cercando di andare incontro ai lavoratori.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA