Gusto

Promuovere le eccellenze siciliane in un panorama internazionale: ecco il progetto SALITIS

RURALITA'
9 nov 2015 - 17:28

PALERMO – Vi sono dei binomi indissolubili che legano territori e persone, storie e tradizioni, cibi e narrazione: in Sicilia, questo, diventa storia del territorio, delle esperienze del gusto e del profumo della terra. Di questo si parlerà a Palermo domani, 10 novembre, nell’incantevole Grand Hotel di Piazza Borsa, in  un prestigioso evento che, dalle 17,30  porterà a conoscere e amare i prodotti della Sicilia orientale della tradizione enogastronomica del marchio collettivo “Ruralità Mediterranea“, presentando il progetto SALITIS.

«Etna», «Eloro», «Kalat», «Terre dell’Etna e dell’Alcantara», sono i 4 Gruppi di Azione Locale (GAL) che hanno integrato tre progetti di cooperazione, SALITIS – RAMSES – RADAMES, con l’obiettivo di rafforzare la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari della Sicilia orientale, puntando sul turismo e sui prodotti tipici. 

Il progetto SALITIS finanziato nell’ambito dell’Asse IV del Programma di Sviluppo Rurale della Sicilia 2007-2013, denominato «Sistema di Azioni Locali per l’Internazionalizzazione dei Territori dell’Italia del Sud», interviene per portare su un piano internazionale i comparti valorizzati con gli altri due progetti. L’Agenzia per il Mediterraneo, consorzio costituito dai GAL siciliani, garantisce il raccordo tecnico unitario tra le diverse attività svolte all’interno dei territori interessati.

Si tratta di interventi concreti per promuovere sui mercati internazionali l’offerta delle tante aziende siciliane che da sole non potrebbero mai competere. Unirsi in piattaforma sotto un marchio collettivo come Ruralità Mediterranea consente di porsi standard qualitativi, principi comuni di sviluppo sostenibile, utilizzo di prodotti e risorse locali e valorizzazione delle tradizioni mediterranee, se da un lato rende competitive le aziende, dall’altro, tutela, avvicina e fidelizza gli acquirenti, consapevoli della sicurezza del prodotto.

La piattaforma informatica «Valore Sicilia» è lo strumento tecnologico di promozione e commercializzazione per acquisire e garantire informazioni relative alla genesi e rintracciabilità dei prodotti agroalimentari, rafforzando il contatto di clienti ed intermediari con tutte le imprese del «Nodo di rete», alle quali è dedicato uno spazio web relativo alle informazioni aziendali, con link ai singoli prodotti con cui si aderisce alla Rete.

CIBI

Si parlerà di tutto questo e non solo: si esplorerà il necessario ed indispensabile percorso intrapreso per valorizzare tutto il settore agroalimentare, in special modo la cosiddetta filiera breve, aiutando i produttori a sfruttare la crisi per puntare all’eccellenza ma, soprattutto, si discuterà di tracciabilità dei prodotti, utilizzo di nuove tecnologie, pur rimanendo fedeli alla tradizione, di adozione di protocolli di qualità e del Passaporto del Gusto: azioni integrate di promozione e commercializzazione atte ad attivare interrelazioni funzionali a competere in un mercato sempre più globale.

Dietro ogni azienda c’è una storia, un patrimonio di tradizioni e conoscenze antiche da integrare con le nuove tecnologie, un confronto tra più generazioni che dialogano tra loro, creando un’identità tipica tra territorio, produttore e prodotto, raccontata nel Passaporto del Gusto: uno strumento per promuovere tutto ciò e far conoscere ai veri mercati l’eccellenza siciliana.

GAL ETNA

L’evento si  concluderà con la degustazione dei prodotti tipici della Sicilia orientale della tradizione enogastronomica del marchio collettivo «Ruralità Mediterranea» per vivere un’esperienza completa di viaggio nelle tradizioni siciliane.  

Commenti

commenti

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento