Disordini

Privato dei figli irrompe in un ufficio comunale e minaccia gli impiegati: arrestato 30enne

SONY DSC
18 feb 2017 - 09:38

CASTELVETRANO - Nella mattinata di ieri, 17 febbraio 2017, a seguito di una segnalazione giunta alla centrale operativa della compagnia carabinieri di Castelvetrano, i militari dell’aliquota radiomobile, alle dipendenze del luog. Gaspare Maurizio, sono immediatamente intervenuti in piazza Generale Cascino, negli uffici del “Punto Informagiovani”, dove hanno riscontrato dei disordini operati da alcuni cittadini: i militari hanno trovato Nicolò Accardi, 30enne castelvetranese noto agli uffici, che dopo aver danneggiato a calci il portone d’ingresso, era entrato all’interno (insieme ad alcuni familiari) provocando danni a vario materiale d’ufficio e pronunciando varie frasi minacciose nei confronti degli impiegati comunali presenti.

La causa dell’evento è da ricondurre all’esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale per i Minorenni di Palermo, con il quale i figli minori dell’uomo sono stati accompagnati in una casa famiglia.

Una volta ristabilito l’ordine e sedati gli animi, i presenti sono stati condotti negli uffici della compagnia carabinieri, in via Vittorio Veneto, e l’indagato è stato dichiarato in stato d’arresto.

L’uomo, dopo le formalità di rito e su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato  condotto nella propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA