Aggressione

Prima tenta di metterlo sotto con la macchina, poi lo colpisce con una mazza da baseball: un arresto a Riposto

volante carabinieri
11 ago 2015 - 13:16

CATANIA - Sembra che alla base della brutale aggressione ci siano vecchi dissapori per una denuncia presentata nel dicembre scorso dalla vittima contro l’aggressore, colpevole di avergli causato delle lesioni personali.

Ieri l’ennesima sfida. È successo intorno alle 19:00, al molo Costanzo di Riposto, in provincia di Catania: il 39enne Orazio Vincenzo Alfonso, a bordo del proprio Fiat Fiorino ha imboccato il molo puntando dritto verso la vittima, un 35enne, anche lui del posto, che accortosi delle intenzioni dell’uomo è riuscito a scansare l’auto.

Orazio Vincenzo Alfonso

Fallito il tentativo di travolgere la vittima l’aggressore, sceso dall’auto, ha imbracciato una mazza da baseball sferrando alcuni colpi alla testa e alle braccia del malcapitato.

Per fortuna alcuni testimoni hanno chiesto aiuto al 112.

Immediatamente sul posto sono arrivati i militari della locale stazione che hanno prestato soccorso e nel giro di pochi minuti hanno rintracciano e arrestano l’uomo che intanto era fuggito via.

La vittima è stata trasportata all’ospedale di Acireale, in provincia di Catania dove i medici, dopo averla curata, hanno preferito tenerla sotto osservazione per tutta la notte.

L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza con le accuse di tentato omicidio e violenza privata.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento