Furto

Prima intascano soldi per la vendita di una bici, poi spariscono: denunciati

truffe online
23 mar 2017 - 13:19

USTICA – Il fenomeno delle truffe on-line affligge ormai gli internauti di ogni età. Ad ogni collegamento l’utente infatti è sempre più esposto alle numerose insidie provenienti da quelle che vengono definite frodi e truffe informatiche.

Il più classico inganno consiste nel proporre qualsiasi oggetto in vendita a prezzi vantaggiosi e attendere così che qualche utente, soggiogato dall’offerta, invii il denaro al venditore che, una volta intascata la somma, comincia a rendersi irreperibile.

I carabinieri di Ustica hanno acquisito nuove tecniche investigative che hanno portato all’individuazione di due truffatori naviganti. Un uomo di 40 anni del posto ha presentato denuncia perché, dopo aver acquistato una bicicletta elettrica proposta in un sito on-line, ha pagato la somma di 400 euro. ma gli interlocutori, una volta intascato il bottino, sono scomparsi nel nulla.

I militari però hanno subito individuato i due responsabili, nativi della provincia di Reggio Calabria. Per i due, entrambi già noti alle forze dell’ordine per episodi simili, è scattata la denuncia a piede libero per il reato di truffa.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA