Suicidio

Prima cerca di sfondare il guardrail e poi si butta dal viadotto: muore madre 34enne

fiorentino
7 nov 2016 - 10:25

PALERMO - Prima ha provato a togliersi la vita sfondando il guard rail con la sua auto senza successo. Poi è scesa dalla macchina… si è arrampicata sulla barriera protettiva e si è suicidata facendo un salto nel vuoto.

È questa la ricostruzione degli ultimi drammatici momenti della vita di una 34enne, sposata e madre di un bimbo piccolo che, a bordo della sua Ford Fiesta, era entrata in autostrada al casello di Rometta ed ha proseguito, poi in direzione Messina. 

La donna, originaria di Spatafora, ha deciso di togliersi la vita dal viadotto Fiorentino all’altezza di Villafranca Tirrena, lungo l’autostrada A20 Messina-Palermo.

Forse depressione oppure altri problemi familiari… non sono ancora chiare le cause che hanno portato la donna a commettere un gesto così forte. 

Pare che una persona abbia visto la donna mentre si gettava ha allertato la polizia stradale.

L’hanno trovata dentro una vasca di irrigazione vuota. La donna ci era arrivata dopo essersi gettata dall’alto.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA