Omicidio

Preso l’assassino della donna uccisa alla Playa: è un marocchino

omicidio
16 feb 2015 - 08:48

CATANIA – Si chiama Ismaini Zakaria l’assassino di Letizia Consoli, la donna ritrovata morta in mare lo scorso 7 febbraio davanti al villaggio turistico “Europeo”. Zakaria è di origini marocchine, nato a Casablanca nel 1983, ma con regolare vita in Italia, sposato e con un lavoro: faceva il custode proprio all’interno dello stesso villaggio.

L'assassino

L’assassino

Il ritrovamento di un pezzo di trave in legno appuntito con residui di sangue ed un accendino sono stati gli elementi da cui è partita una fitta rete di indagini, che ha condotto ad Ismaini Zakaria, nascosto a bordo di un peschereccio al porto di Catania. Inoltre, per il riconoscimento della donna, sono state analizzate le denunce di scomparsa in tutta Italia.

La vittima Letizia Agata Consoli

La vittima Letizia Agata Consoli

Sotto interrogatorio, il marocchino, che aveva un rapporto di amicizia con la donna, ha confessato il suo gesto, anche se è ancora da accertare quale sia stato il movente.

Da ulteriori indagini, in sinergia con la procura di Brindisi, è emerso che Ismaini aveva già commesso un omicidio con lo stesso “modus operandi” in Puglia lo scorso 14 novembre 2014. In quella circostanza, però, la vittima fu un uomo.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento