Agroalimentare

Presentata campagna promozionale dei prodotti siciliani sulle navi

foto agroalimentare in vetrina su navi e traghetti
30 ago 2016 - 17:44

PALERMO - Al via la nuova campagna promozionale a bordo delle navi e degli aliscafi dei gruppi Liberty Lines e Caronte & Tourist con protagonisti assoluti i prodotti dell’agroalimentare siciliano.

L’assessore regionale all’Agricoltura, Antonello Cracolici, ha presentato questa mattina l’iniziativa a Palermo assieme ai due amministratori delle compagnie, Vincenzo Franza di Caronte & Tourist ed Ettore Morace di Liberty Lines.

La prima fase sperimentale della campagna consta di 7 progetti promozionali che si sviluppano da settembre a dicembre. 

“Questa campagna rientra in una strategia più ampia che punta a rafforzare l’impatto del brand Sicilia nel mondo - afferma l’assessore Cracolici -. Le tratte di collegamento marittimo tra la Sicilia e le isole minori intercettano ogni anno milioni di turisti, italiani e stranieri: il bacino ideale per promuovere le eccellenze del nostro sistema agroalimentare. Il gusto rappresenta sempre di più un elemento attrattivo del turismo internazionale”.

Le imbarcazioni che offrono i loro spazi per ospitare l’evento promozionale sono circa 60, 50 aliscafi e 9 navi, e partono Mazara del Vallo, Biancavilla, Pantelleria, Belpasso, Sambuca di Sicilia, Erice e di nuovo Biancavilla. 

I prodotti pubblicizzati sono tutti prodotti locali: prodotti ittici, granite e gelati, liquori e vini, fichi d’india e dolci. Tutto all’insegna del biologico.

“Qualità e sicurezza alimentare orientano nuove tendenze di mercato, e una crescente domanda globale: su questo fronte la Sicilia può recitare un ruolo da protagonista – continua Cracolici -. Stiamo lavorando ad un’azione di promozione condivisa del made in Sicily, liberando risorse e promuovendo iniziative specifiche attraverso il coinvolgimento di territori, aziende e consorzi di tutela, con l’obiettivo di costruire il racconto nuovo di una Sicilia che intende scrollarsi di dosso gli stereotipi del passato, offrendo al mondo qualità, bellezza ed accoglienza”.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA