Progetto

Prende forma la nuova “cittadella della polizia” di Palermo

Presa da: palermo.mobilita.org
Presa da: palermo.mobilita.org
2 mag 2016 - 18:39

PALERMO - Inizia a prendere forma la nuova “cittadella della polizia” all’interno dell’aeroporto di Boccadifalco, nell’area dell’ex riserva Reale. Il progetto è in fase di ultimazione e presto potrà accogliere gran parte degli uffici e dei reparti dislocati al momento in punti diversi della città.

Per quanto riguarda l’edificio principale dovrebbe essere consegnato entro l’estate mentre per il progetto definitivo bisognerà aspettare ancora altri cinque anni.

I lavori per la costruzione del grandissimo complesso edilizio sono stati iniziati nel 2011. Lì saranno trasferiti gli uffici della Questura di Palermo, ma non solo. Polizia stradale, autocentro, il reparto mobile e quello prevenzione crimine, telecomunicazioni, ufficio sanitario provinciale, nucleo operativo di protezione e polizia di frontiera.

All’interno dell’edificio oltre agli uffici, verranno anche realizzati degli alloggi per gli uomini della polizia, una cappella ed anche un auditorium. Nel progetto sono, inoltre, previsti una palestra, una mensa con la relativa cucina, un bar, un poligono di tiro e persino un autolavaggio con annesso un distributore di carburante ed alcune rimesse per automobili.

L’edificio verrà costituito da sette piani edificati su un lotto di terreni di quasi 150 mila metri quadrati, di cui solo 52 mila sono coperti. Al suo interno l’edificio vanterà tantissime tecnologie molto sofisticate.

Il progetto è stato finanziato dal Ministero dell’Interno, dipartimento di Pubblica sicurezza. Dopo il trasferimento dal demanio militare al demanio regionale dell’area, fino ad ora in uso all’aeroporto di Boccadifalco, il polo diverrà eccellenza della polizia siciliana e punto di riferimento dell’intero Sud Italia.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA