Arresti

Pregiudicato ragusano spacciava droga con figlio di 8 anni

mobile sala conferenze
6 ago 2015 - 13:04

RAGUSA – Spacciava droga accompagnato dal figlio di appena otto anni: è questa la scena che si sono trovati davanti gli uomini della narcotici di Ragusa. 

Gli uomini della squadra mobile pensavano di trovarsi davanti un’abituale scena di spaccio che tenevano maggiormente sotto controllo dato che i due protagonisti erano due uomini pregiudicati. 

Al momento del fermo gli agenti hanno trovato il primo uomo, di ventisette anni, in possesso di 7,5 grammi di hashish, mentre il padre del piccolo, di quarantadue anni, non è stato trovato in possesso si nulla in quanto lo scambio era sicuramente avvenuto da poco.

La versione del quarantaduenne, chiaramente sotto effetto di droghe, che si proclamava innocente non ha convinto sin da subito gli agenti della mobile, visibilmente preoccupati per il bambino.

Durante il fermo gli agenti hanno distratto il bambino al fine di evitare traumi, facendogli credere che si trattasse di un problema di documenti, in attesa che il nonno venisse a prenderlo in commissariato. 

Successivamente l’uomo è stato condotto nei laboratori dell’Asp dove le primi analisi hanno avuto effetto positivo ai cannabinoli.

Il pregiudicato ventisettenne trovato in possesso della droga verrà presto processato e non subirà sconti di pena, il quarantaduenne essendo positivo agli stupefacenti rischia una sospensione della patente da uno a due anni, mentre per il bambino sono stati avvisati immediatamente i servizi sociali.

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento