Immigrazione

Pozzallo, due sbarchi di 524 migranti in poche ore: arrestati 3 scafisti

5 dic 2015 - 12:24

POZZALLO - Sono giunti ieri nei nostri mari, scappati da diverse regioni africane, 524 migranti a bordo di due diverse imbarcazioni. 

La prima è stata identificata alle 7 circa e, a bordo, trasportava 428 migranti soccorsi da una motonave inviata dalla Centrale Operativa che, alcune ore dopo (10,54 circa), soccorreva il secondo gommone giunto con 96 migranti.

I clandestini, a seguito di disposizioni del Ministero dell’Interno, sono stati condotti presso il porto di Pozzallo e successivamente ospitati dal centro per immigrazione. 

Immediatamente è stato prestato soccorso ai soggetti che urgevano di cure mediche, nello specifico diverse donne incinte e tanti minori. 

Gli uomini della polizia, hanno concluso le prime indagini riuscendo ad individuare tre scafisti. 

Il primo gommone era condotto da un tunisino, Tarah Barhoumi, di 23 anni e da un marocchino, Hassan Ismail, sempre di anni 23. 

migranti

Il secondo barcone, invece, era comandato da un unico scafista, un egiziano Mustapha Hamed, di 68 anni. 

HAMED Mustapha

 Gli implicati, dopo le modalità di rito e l’identificazione, sono stati condotti nel carcere di Ragusa a disposizione dei magistrati.

Dalle prime indagini effettuate, i migranti sono partiti per raggiungere la Libia per poi successivamente imbarcarsi per l’Italia. Nell’attesa sono rimasti all’interno di alcuni capannoni dove, quasi tutti, hanno contratto la scabbia. 

L’attesa è durata circa un mese e, non appena le condizioni del mare sono migliorate, sono partiti pagando circa 1500 dollari ciascuno. Tutto ciò ha permesso, agli organizzatori, di incassare la somma di circa 800 mila dollari. 

Intanto, il numero degli scafisti fermati nel 2015 in provincia di Ragusa, è giunto a 144. 

 

Commenti

commenti

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento