Immigrazione

Pozzallo: in manette scafista, ad incastrarlo le parole dei 200 migranti sbarcati ieri in Sicilia. IL VIDEO

migranti clandestini sbarchi
13 ago 2015 - 11:02

RAGUSA - Il flusso migratorio che interessa le coste siciliane non accenna a diminuire. Dall’inizio di luglio ad oggi si fa fatica a tenere il conto degli sbarchi e dei profughi giunti nelle nostre coste.

Appena 3 giorni fa la nave “Diciotti” della guardia costiera è approdata al porto di Pozzallo con 450 passeggeri prelevati da ben 4 gommoni e in poche ore ha dovuto fare i conti con 5 diverse operazioni soccorrendo 671 persone, di cui 108 donne e 48 minori.

Stamattina è stato individuato e arrestato un altro scafista dalla polizia di Pozzallo. Si tratta di un gambiano, Diallo Amar, identificato grazie alle parole dei 202 immigrati, tra cui 15 minorenni, condotti ieri nel porto dal pattugliatore “Diciotti” della guardia costiera.

AMAR Diallo nato in Gambia il 15.08

Il gruppo era distribuito su due barconi soccorsi al largo della Libia.

L’uomo dovrà rispondere di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e aggravata dall’elevato numero delle persone trasportate, dall’averle sottoposte a un trattamento inumano e degradante e dall’averne messo in pericolo l’incolumità.

 

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento