Violenza

Picchiato e gettato nudo in strada per un debito non pagato

volante della polizia
28 ago 2015 - 17:55

CATANIA - Nel corso del servizio di controllo del territorio, un equipaggio delle “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ha arrestato il trentaduenne catanese Filippo PELLERITI per lesioni personali e sequestro di persona.

L’arresto è avvenuto in seguito al ritrovamento di un giovane nudo e ricoperto di lividi, in stato confusionale, in via Leucatia a Catania; il ragazzo ha raccontato d’essere stato costretto a salire in auto con la forza dal Pelleriti e da altri due individui, portato in un locale abbandonato e qui denudato e picchiato selvaggiamente. Dopo averlo percosso i tre lo hanno caricato nel portabagagli dell’auto e abbandonato nudo per strada, dov’è stato individuato dagli agenti in servizio.

Sembra che dietro il gesto, che dimostra chiaramente una modalità d’esecuzione di esperti criminali, ci fosse un debito di denaro di non specificata entità.

Il Pelleritti si trova ora agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima.

 

Commenti

commenti

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento