Rapina

Picchiano e derubano prete in chiesa: la vittima è il nipote dell’ex presidente della Repubblica Sandro Pertini

padre-miguel-pertini
28 dic 2016 - 11:37

PALERMO - Notte di violenza per il parroco di San Filippo Neri allo Zen,

Padre Miguel Pertini, nipote dell’ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini, è stato aggredito ieri, intorno alle 5 del mattino, con un colpo alla testa infertogli con un oggetto contundente. 

Una violenta rapina messa a segno da quattro banditi, come raccontato dallo stesso religioso agli uomini della squadra mobile. 

Per il sacerdote, medicato nel pronto soccorso di Villa Sofia e subito dimesso, tanto spavento e un ematoma

Stando alle prime ricostruzioni fornite dalla squadra mobile, i quattro giovani, a volto coperto, si sono introdotti in chiesa alle cinque del mattino sottraendo il tabernacolo con all’interno i calici e le ostie per l’eucaristia.

I banditi hanno poi attraversato la canonica per raggiungere il secondo piano dello stabile, dove alloggia il parroco

Il prete è stato immobilizzato e minacciato con un soprammobile dai quattro giovani che si sono fatti consegnare 300 euro in valuta argentina e 100 euro in contanti

Secondo gli agenti della squadra mobile, i giovani credevano di trovare in casa del prete tutte le offerte delle funzioni natalizie

Sul luogo sono intervenuti anche gli uomini della scientifica per cercare di reperire elementi validi per risalire ai responsabili della rapina.

Immagine in copertina: Repubblica

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento