Aggressione

Picchia brutalmente la zia per l’eredità, lei perde i sensi e finisce in ospedale. VIDEO

Aggressione
5 giu 2017 - 16:49

GELA - Una scena scioccante: un uomo aggredisce una donna con tale violenza da scaraventarla per terra in pieno giorno, sotto gli occhi dei passanti, tra cui molti bambini. Questo è quanto successo stamattina a Gela.

Solo in seguito si è scoperto che i due sarebbero zia e nipote e che il litigio è stato mosso da questioni di eredità. Lui, 39 enni, è stato arrestato dalla polizia per aggressione, lei, 48 anni, è stata ricoverata al Vittorio Emanuele ed è ora in prognosi riservata

Dal video si vede chiaramente come la donna perda subito i sensi dopo essere stata picchiata brutalmente, cadendo inerte sul marciapiede davanti al negozio di sua proprietà. I passanti accorrono per vedere cosa succede e il nipote imperterrito le volta le spalle e torna dentro come se nulla fosse. Ad inchiodare l’aggressore sono state le immagini delle telecamere esterne al’attività commerciale.

L’uomo, su direttive del magistrato di turno Antonio D’Antona, è stato subito posto ai domiciliari. Ai familiari della vittima e del suo aggressore, la polizia ha sequestrato le armi regolarmente detenute.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA