Trasporti

Nuovo piano nazionale aeroporti: spuntano Catania, Palermo e Comiso

Aeroporto di Comiso
1 ott 2014 - 17:29

COMISO - In un periodo storico di grandi difficoltà per la Sicilia, almeno una soddisfazione è arrivata: nel nuovo piano degli aeroporti predisposto dal Ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, Catania e Palermo sono rientrati nella lista degli undici scali strategici italiani mentre Comiso fra i ventisei di interesse nazionale.

Per i vertici Soaco e Sac dei due aeroporti dell’area orientale dell’isola si tratta di un riconoscimento che “arriva alla fine di un percorso tortuoso ma dall’esito felice. L’idea di lavorare in sinergia per creare un sistema aeroportuale integrato Catania – Comiso si è rivelata vincente – affermano – e oggi possiamo guardare con fiducia al futuro dei due scali”.

E così è arrivata la nomination per questi tre aeroporti siciliani con soddisfazione di tutti. “È una notizia di rilievo per Comiso e tutta la zona iblea. Abbiamo sempre creduto nel progetto di riqualificazione e rilancio del nostro aeroporto – dice Filippo Spataro, sindaco di Comiso – che da storica infrastruttura militare si è trasformato in un ponte fra genti e culture e in un volano di sviluppo per un’imprenditoria di salde tradizioni che anche attraverso il “Pio La Torre” batterà la crisi economica che sta attanagliando la Sicilia intera”.

Commenti

commenti

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento