Controlli

Pesce sequestrato allo ZEN 1 donato alla Missione di Biagio Conte

14 nov 2014 - 13:11

PALERMO - I carabinieri della stazione di San Filippo Neri e del Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Palermo hanno effettuato un controllo a “tappeto” delle attività di vendita al minuto, all’interno del mercato rionale dello Z.E.N. 1.

Il servizio finalizzato al contrasto della vendita illegale di prodotti ittici, ha visto i militari dell’arma, passare al setaccio i venditori ambulanti.

I carabinieri hanno trovato i “classici” Ape Piaggio e furgoni di varie dimensioni, carichi di cassette di prodotti vari, trasformati in veri e propri negozi su tre o quattro ruote.

Nella circostanza due rivenditori sono stati denunciati all’autorità giudiziaria con l’accusa di detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione: il primo trovato con 25 chili di pesce, ed il secondo che ne aveva quasi 130 chili.

Nel medesimo contesto, nei confronti di altri due venditori ambulanti sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 12.000 €, per aver posto abusivamente in vendita 130 chili di prodotti ittici, perché non scortati da documentazione commerciale che attestasse la provenienza del prodotto.

I prodotti in cattivo stato di conservazione sono stati avviati alla distruzione, mentre 130 chili di pescato, a seguito del parere dei medici veterinari che hanno confermato l’idoneità al consumo umano dal punto di vista organolettico e l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria, sono stati consegnati dai carabinieri alla comunità “Missione di Speranza e Carità” di Biagio Conte.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento