Incidente

Perde il controllo della moto e precipita dal cavalcavia: morto giovane di Siracusa

cavalcavia
6 ago 2016 - 16:13

AUGUSTA - Stava per recarsi al lavoro, in sella alla sua Honda GBR 650 quando ha perso il controllo del mezzo sbalzando sulla carreggiata per poi precipitare dal cavalcavia facendo un volo di 5 metri.

Erano le 6,30 di stamani quando si è spenta la giovane vita di Salvatore Cappitta, 26enne di Siracusa. 

In contrada San Cusumano sulla strada provinciale ex SS114, in prossimità della cementeria “Buzzi Unicem”, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Augusta, hanno ricostruito la dinamica dell’incidente.

Il ragazzo lavorova alla Raffineria Esso di Augusta.

A seguito del violento impatto con il suolo, Cappitta ha riportato gravi lesioni soprattutto nella parte addominale che ne hanno causato la morte.

Sul posto sono subito intervenuti il personale del 118 i cui sanitari hanno constatato il decesso del giovane. Il medico legale ha disposto il trasferimento della salma all’obitorio dell’ospedale di Siracusa per eseguire un’ispezione cadaverica più approfondita, nonchè per consentire il riconoscimento della salma da parte dei genitori.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA