Disagi

Pensionati in “crisi”, Lombardo (FNP-CISL): “Amministrazioni usate bene i fondi altrimenti li perdiamo ed è uno spreco”

anziani
17 set 2015 - 11:12

CATANIA - La crisi economica non lascia scampo soprattutto agli anziani che possiedono la pensione come unica fonte di reddito. 

Il tasso di povertà negli ultimi anni è aumentato vertiginosamente spingendo anche l’Europa a disporre dei pacchetti occupazionali per le nazioni, permettendo così di garantire alle persone anziane soldi per cibo e vestiti.

Questo genere di fondi, approvati nel febbraio 2013, saranno a disposizione delle regioni più povere fino al 2020.

Tra i destinatari di questi soldi rientra anche la Sicilia, come segnala Marco Lombardo segretario generale FNP-CISL di Catania. 

Il vero problema, sempre come dichiarato da Marco Lombardo, è l’incapacità di gestire tali fondi da parte delle amministrazioni comunali; una inefficienza che comporta la perdita degli stessi e il consequenziale trasferimento ad un’altra regione per via del loro inutilizzo. 

Proprio per questo motivo la Cisl si riunirà, mercoledì 23 settembre, alla Sala Bonaventura di Catania in via San Giuliano. 

Durante l’incontro verrà trattato anche il tema dell’esenzione dei ticket sui farmaci per le fasce più deboli. 

L’obiettivo messo insieme, oltre che dalla Cisl anche dalla Soget, dall’Agenzia dell’Entrate e dall’Asp, è quello di provvedere alla sospensione del ticket per chi ne ha usufruito impropriamente. 

Durante i controlli dell’Agenzia delle Entrate chi verrà etichettato col bollino rosso avrà 90 giorni di tempo per produrre la dovuta documentazione e, nel caso in cui risulti un uso illegittimo, si procedererà con la richiesta di rateizzazione per restituire quanto impropriamente ottenuto. 

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento