Lutto

Pellegrina siciliana travolta ed uccisa a Riace: oggi il rientro della salma

pellegrina uccisa incidente
6 set 2015 - 10:43

MUSSOMELI - Maddalena Baldi, 71 anni ed originaria di Mussomeli, è stata travolta ed uccisa da un’auto mentre si trovava in pellegrinaggio a Riace, Reggio Calabria.

L’anziana aveva con entusiasmo accettato di aggregarsi al gruppo di fedeli che, partendo dal piccolo paese in provincia di Caltanissetta, avrebbe pregato ai piedi della Madonna dello Scoglio. La settantunenne invece è stata investita da un’auto lo scorso venerdì (la notizia è stata però diffusa soltanto oggi), mentre era intenta ad attraversare la strada per recarsi insieme ad altri sei compagni di viaggio in un ristorante di Riace.

Maddalena Baldi, almeno secondo le prime ricostruzioni, avrebbe perso qualche attimo prima sul ciglio della carreggiata, momenti fatali dato che contemporaneamente una Fiat Idea guidata da un ragazzo di Riace, complice la scarsa illuminazione della via, l’ha presa in pieno. L’urto è stato disastroso: la povera donna ha fatto un volo di qualche metro, poi ha toccato di nuovo la strada dove i soccorritori l’hanno trovata morta appena pochi minuti dopo l’incidente.

La restante parte del gruppo di pellegrini era già all’interno del locale: la folla, il trambusto e le urla degli amici della donna hanno subito attirato la loro attenzione. In pochi attimi, accalcatisi sulla soglia dell’ingresso, anche loro hanno potuto realizzare cosa fosse accaduto. Questi, notevolmente provato dall’atroce esperienza, hanno anticipato il rientro a Mussomeli.

Il cadavere di Maddalena Baldi verrà restituito ai familiari nel corso delle prossime ore: il corpo dell’anziana signora infatti tornerà già composto in una bara, procedura che ha allungato sino ad oggi la data del rientro della salma nel piccolo paese nisseno.

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento