Celebrazione

Pedara, gran folla ai festeggiamenti in onore del Patrono

sant'antonio Pedara
23 mag 2016 - 19:01

CATANIA – Giornata intensa quella di sabato a Pedara in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate, patrono del piccolo paese pedemontano.

Tanta gente per le strade cittadine e folla di devoti in chiesa al pomeriggio quando il Santo eremita è stato accolto tra fontane pirotecniche e applausi.

Esposto nella basilica di Santa Caterina, dove era giunto in tarda mattinata nel corso di una processione cominciata proprio nel tempio a lui dedicato, Sant’Antonio è rimasto esposto al culto dei fedeli che hanno potuto partecipare alle celebrazioni eucaristiche che si sono succedute.

Nel primo pomeriggio la tradizionale benedizione degli animali, di cui il Santo egiziano è protettore, poi la messa presieduta dal parroco della basilica, padre Nello Cristaldi, fino al momento culminante segnato proprio dall’uscita del fercolo all’imbrunire in un momento carico di emozione e commozione, alla presenza tra gli altri del sindaco Antonio Fallica e del presidente del consiglio comunale Mario Laudani.

celebrazione sant'antonio pedara

L’occasione giusta anche per omaggiare i caduti di tutte le guerre durante il giro pittoresco per il paesino etneo. Toccante e partecipata la benedizione degli automezzi in piazza Del Popolo.

 A Sant’Antonio infatti, protettore degli animali un tempo unici mezzi di trasporto, è stata invocata la benedizione di auto, camion e furgoni oggi sostituti di muli ed asini. A tarda sera il rientro in chiesa con l’accensione del fuoco e la velata della statua.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA