Servizi

Pedara, attivo lo scarrabile rifiuti al parco dell’Etna per Pasquetta

Scarrabile rifiuti Pedara
25 mar 2016 - 18:47

PEDARA - No ai resti dei picnic abbandonati nei boschi del parco dell’Etna.

Anche quest’anno nel piazzale sotto Monte Difeso a Pedara ci sarà, nel giorno di Pasquetta, uno scarrabile per la raccolta dei rifiuti indifferenziati, a margine della tradizionale scampagnata.

Il punto per gettare i sacchetti sarà facilmente raggiungibile proprio perché verrà posto lungo il tragitto che porta ai boschi di Etna Sud, sulla strada provinciale che continua da via Tarderia. La scelta di non posizionare il cassone nei pressi di castagneti e vigneti è proprio per evitare il proliferare di discariche all’interno di queste aree.

È quindi grazie allo spiazzo che s’incontra sulla strada di ritorno verso casa che si potrà parcheggiare e lasciare le buste con piatti, bicchieri e posate in plastica e resti di cibo senza così deturpare l’ambiente dove si è trascorsa piacevolmente una giornata a contatto con la natura.

L’iniziativa è dell’assessorato all’ambiente del Comune di Pedara, mentre ad installare il grande contenitore già lunedì mattina sarà l’Ecolandia, ditta che ha in appalto il servizio di raccolta della spazzatura in paese.

“Ci appelliamo al senso civico dei visitatori che come ogni anno numerosi raggiungeranno i boschi di Pedara – ha detto il sindaco Antonio Fallicalo facciamo perché è bene ricordare che si tratta di Patrimonio Unesco anche se spesso il Parco dell’Etna non viene trattato come tale dagli avventori”.

Lo scarrabile sarà rimosso martedì mattina ma sarà nuovamente sul piazzale il 25 aprile, il 1° maggio e il 2 giugno.

A vigilare ci sarà la Polizia municipale; l’amministrazione comunale inoltre da tempo si è dotata di telecamere mobili che sorvegliano punti strategici e soprattutto pizzicano coloro che abbandonano rifiuti per strada .

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA