Incidente

Paura sull’Etna, donna si spezza entrambe le braccia: necessario elisoccorso

Foto di repertorio
Foto di repertorio
6 feb 2017 - 10:30

CATANIA - Ancora una volta è stato indispensabile l’intervento di un elisoccorso sulle piste dell’Etna. Stavolta la vittima è stata una donna che ha riportato seri traumi agli arti superiori.

L’incedente è accaduto ieri mattina a Piano Provenzana, stazione nord del vulcano, dove la sciatrice, in seguito a una caduta, si è fratturata entrambe le braccia.

Vista la gravità dell’accaduto, i soccorritori della guardia di finanza, i poliziotti e i volontari della federazione soccorso piste, che sono intervenuti congiuntamente hanno giudicato non trasportabile a valle la ferita e, dunque, è stato necessario chiamare un elisoccorso del 118 direttamente sulle piste, che sono state temporaneamente chiuse.

Dopo l’intervento, terminato con successo e coordinato dalla forze dell’ordine in stretta collaborazione con gli uomini della Star, la società che gestisce gli impianti di risalita nella stazione di Piano Provenzana, la pista è stata regolarmente riaperta.

La donna, invece, è stata subito trasportata all’ospedale Cannizzaro di Catania.

Foto di repertorio

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA