Tragedia

Paternò, due moto “impazzite” e quattro morti senza perchè

ambulanza notte 5
Foto di repertorio
8 ott 2015 - 18:22

PATERNÒ – Questa mattina a Paternò, in provincia di Catania, la notizia dei quattro ragazzi morti nello scontro fra due moto, è stata una vera terribile doccia fredda.

Com’è noto poco prima delle 21,00 di ieri, in via Unità d’Italia, Giuseppe Russo diciasettenne, Gianluca Parisi ventitreenne, Valentina AurelianoAntonio Faranda ventiduenni  hanno perso la vita a causa della collisione tra un’Honda Sh ed una Ktm.

I carabinieri escludono l’ipotesi di una gara di velocità, anche se la dinamica dello scontro è ancora incerta. Si pensa che la collisione sia stata laterale e che i mezzi viaggiassero nella stessa direzione. Avvicinandosi troppo si è verificata l’esplosione dei serbatoi e i corpi dei quattro ragazzi, carborizzati, sono stati scaraventati sull’asfalto.

Le salme delle vittime sono state poste sotto sequestro e trasferite negli ospedali Garibaldi vecchio e Vittorio Emanuele, a Catania. 

Il sindaco di Paternò, l’intera Amministrazione comunale e la presidenza del Consiglio hanno manifestato “il sentimento unanime di vicinanza al dolore delle famiglie, colpite da un lutto di certo incomprensibile e inaccettabile“.

Sarà proclamato dal Comune di Paternò il lutto cittadino in memoria dei giovani, nel giorno in cui verranno celebrati i funerali, perché la comunità intera si stringa insieme, simbolicamente e materialmente, nel dolore“.

Commenti

commenti

Roberta Rapisarda



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento